lunedì

Oleandro Potatura Corretta Per Una Pianta Più Bella

L'Oleandro o Nerium Oleander appartiene alla famiglia delle Apocinacee.


Vecchio Oleandro

Ha origini nell'Italia mediterranea, è una pianta che ama il sole e vive anche in terreni poveri purche riceva un pò d'acqua durante il periodo vegetativo.

I fiori appaiono a mazzi sulle cime dei rami durante il periodo estivo i loro colori sono vari bianco,giallo, salmone, rosa ,rosso ecc.

Immagine Oleandro

Potatura: per questo tipo di arbusto la potatura è un'operazione di importanza vitale soprattutto per le piante che si trovano nei territori più temperati (nord Italia), in questo caso è importantissimo ringiovanire la pianta ossia, annualmente i rami più vecchi devono essere rimossi in modo da far tenere alla pianta una forma cespugliosa regolare, a tale proposito ho inserito queste immagini raffiguranti delle piante di oleandro all'interno di un aiuola con una potatura non adeguata.

Cespuglio di Oleandro

Come potete vedere le piante si sono sviluppate legnosamente squilibrando la struttura a cespuglio che dovevano invece mantenere, questo ha portato la pianta a una maggiore esposizione al freddo durante il periodo invernale, con il risultato finale di aver indebolito tutta la pianta, la soluzione drastica che è stata alla fine presa non è certo quella alla quale bisognava giungere.

Oleandro Potatura Drastica

Quindi importante:

1) cimare le piante più giovani per far formare un bel cespuglio

2) ogni anno al termine delle gelate ringiovanire la pianta e asportare tutti i rami secchi.

Potatura Drastica

Nel giardino è meglio avere dei cespugli fioriti piuttosto che degli stecchi disadorni.

Alternative: Nelle zone più umide l'Ortensia (Hydrangea sp.) può essere un ottimo sostituto dell'Oleandro, in quanto mantiene la stessa forma cespugliosa e ha una stupenda fioritura nello stesso periodo dell'anno.
A mio avviso l'ortensia come pianta cespugliosa nelle zone temperate risulta di più facile gestione.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento